Tecniche di stampa utilizzate. Da Digital Foto s.r.l.

Per stampare su supporti diversi ci vogliono conoscenze tecniche molto approfondite e collaudate, che ci permettono di essere apprezzati per i risultati di stampa. All'interno della nostra azienda abbiamo un responsabile laureatosi all'Accademia di Belle Arti di Napoli che cura anche la grafica, e ci permette di offrire ai nostri clienti prodotti personalizzati che rispecchiano le loro indicazioni. Possiamo dire che i gadget prodotti da Digital foto s.r.l. hanno un valore aggiunto per quanto riguarda l'estetica e la tecnica.

Sublimazione :  
La stampa a sublimazione è un procedimento utilizzato per imprimere l'immagine su Tessuti, Ceramiche, , Pietre, Metalli.
La tecnica consiste nello stampare l'immagine su carta transfer con inchiostri a base d'acqua . l'immagine viene stampata in modo speculare rispetto a quella reale. Il trasferimento si ottiene mettendo il foglio transfer a contatto con l'oggetto da personalizzare, sul piano di una pressa riscaldata e con l'azione combinata di temperatura e pressione l'inchiostro sublimerà trasformandosi in gas penetrando nelle fibre e nei pori dell'oggetto in modo permanente e indelebile.

Laser : Utilizziamo stampanti laser Stampante laser xerox 550 di ultima generazione che utilizzano toner ecologici  a bassa temperatura di fusione che non rilasciano micro particelle nell'ambiente. Permettono di stampare su molti supporti con caratteristiche diverse Realizzando stampe dai colori fedeli che rimangono stabili nel tempo.

Stampa fotografica: PREMESSA : Abbiamo descritto il procedimento di come si ottiene una foto sintetizzando alcuni passaggi e ignorando molti dettagli, il procedimento descritto vale per la stampa Bianco e Nero , da  effettuarsi in una stanza buia ( Camera oscura ).

Per le foto a colori   Mini Lab per stampa foto  colori  D LAB 3  il procedimento è simile ma molto più complesso e ci avvaliamo di moltissimi automatismi che permettono di produrre le stampe in ambienti luminosi.
Dal 2000 l'evoluzione della stampa fotografica si è evoluta a tal punto che l'immagine può essere realizzata anche elettronicamente tramite Telefonini , Macchine fotografiche digitale , Tablet.
Invece di avere le pellicole abbiamo i files ( che sono informazioni elettroniche ).

Per sviluppo fotografico si intende una serie di operazioni cronologiche di trattamenti chimici con il fine di realizzare una foto.

Pellicola: pellicola bianco e nero
Con lo sviluppo della pellicola si trasforma l'immagine latente in una immagine visibile e stabile nel tempo.
La pellicola viene trattata con una sostanza chimica detta rivelatore, che rende l'immagine visibile, poi viene immersa in un bagno di fissaggio che blocca l'azione del rilevatore, rendendo l'immagine permanente e resistente alla luce, si lava, e infine la pellicola viene appesa ad asciugare in una stanza priva di polvere ed è pronta per essere stampata.

Stampa della foto: ingranditore B W Per stampare l'immagine si utilizza un dispositivo chiamato ingranditore composto da una sorgente luminosa    ( lampadina )  che proietta  l'immagine su  un piano orizzontale, il fascio luminoso attraversa  un  condesatore ( lente ottica di vetro )  che uniforma  la  luce , e di  un obbiettivo  che  permette  di  controllare  la nitidezza della foto. La pellicola viene inserita tra il condensatore e l'obbiettivo, e con alcune regolazioni si determinano la dimensione della foto desiderata. Si prende il foglio di carta ( Carta trattata con sostanze chimiche che reagiscono alla luce ) si posiziona sul piano orizzontale dell' ingranditore per pochissimi secondi, e subito dopo si passa allo sviluppo della foto, si immerge il foglio di carta in una bacinella contenente un acido chiamato rilevatore che per la sua azione chimica fa apparire l'immagine, e immersa subito dopo in una seconda vasca  contenente una soluzione fissativa per bloccare l'immagine in modo permanente, si lava la foto, e si asciuga. La foto è pronta per essere ammirata da tutti.